Non sarà mai più inverno.

Queste foglie
non moriranno mai.

Sopravvivranno ai versi,
alle parole e ai fiumi
che navighiamo
senza trovarci mai.

Diffidando d’ogni logica
sarò un poeta criminale.

Ucciderò
tutti i miei sogni
la domenica.

Ma ti vorrò,
ancora e sempre,

una chiesa in cui pregare.

Un pensiero riguardo “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...