Contro vento

Il vento ti prendeva
e ti portava. Ed io ero felice
ogni volta che c’era vento.

Eravamo noi. In fin dei conti.

Oggi vorrei brezze e notti serene.
Vento per me, per partire e
non tornare più. E lasciarti,
una volta e per sempre.
Dire e pensare. Non importa
chi sei tu.

Che non capirai mai niente,
nemmeno quanto sia facile
tornare ad amarti. Restare
nonostante tutto.

Seduta tra le rose,
sopra le tue ginocchia,
un sogno. E ascoltarti
raccontare un’altra storia.

Ti chiedo credi,
perché non c’è
altro modo.

E tu mi sputi,
contro vento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...