Basta?

Basterebbe un giardiniere
onesto con un po’ di sale in zucca,
e il sesto senso di pietà.

Gelato blu puffo nelle vene.
Mette freddo mentre scorre.
Ti stringe il busto di una taglia.
Strimpella una lunga cicatrice
e ti massaggia la schiena.

Basterebbe, sì, basterebbe
il senso della pietà, a estirpare
il dubbio che travaglia
la mente stanca.  


Ma dev’essere la solita legge
del contrappasso:

Hai rotto uno specchio con un sasso?
Ti tocca l’ignoto a ogni passo.

Non so tenere tutto quanto insieme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...